Mappa del sito

Home

Biologia

Geog. Generale

Chimica

Tabella Elementi per Z
Capire la mole Alun_1 ; Insegn_2
Mole: esercizi
Meccanica quantistica - 1 - 2 - Bohr
Lezioni varie Lezioni_1 ; ; Lezioni_2
Sistema periodico doc_1 ; Tabella
Legami: esercizi
Nomeclatura: teoria 1; teoria 2
Nomenclatura: esercizi 1; esercizi 2

Download

Scarica gratis lezioni, approfondimenti, materiali e software didattici, test e compiti di geografia generale, chimica e biologia.


Area studenti

Inserisci la password:

Stephen William Hawking

Stephen Hawking (Oxford, 8 gennaio 1942), matematico, fisico e cosmologo britannico, é noto in particolare per vari studi sui buchi neri. Sebbene colpito da trofia muscolare progressiva ha insegnato matematica all'Università di Cambridge (la stessa di Isaac Newton) dal 1979 al 2009. Stephen Hawking nasce, come ama ricordare, 300 anni dopo la morte di Galileo Galilei e già durante l'infanzia manifesta l'interesse per l'universo, alimentato dalle discussioni con i compagni e gli amici.

"Una delle cose di cui parlavamo era l'origine dell'universo e se ci fosse stato bisogno di un Dio per crearlo e per metterlo in movimento. Avevo sentito dire che la luce proveniente da galassie lontane è spostata verso l'estremo rosso dello spettro e che questo fatto dovesse indicare che l'universo è in espansione (uno spostamento verso l'azzurro significherebbe che esso è in contrazione). Ero sicuro che dovesse esserci qualche altra ragione per lo spostamento verso il rosso. Forse nel suo viaggio verso di noi la luce si affaticava, e quindi si spostava verso il rosso. Sembrava molto più naturale un universo essenzialmente immutabile ed eterno."
Sopra: Esperienze di volo a gravità zero nella prospettiva di un viaggio nello spazio offertogli dalla Virgin Galactic di Richard Branson.

All'età di tredici anni viene colpito da una serie di febbri ghiandolarie successivamente, durante il periodo universitario, inizia ad avvertire i primi sintomi della malattia che lo affliggerà negli anni a venire, sebbene ciò non influisca sul corso degli studi(si laurea a vent'anni, e prosegue gli studi dei buchi neri, della relatività e dell'origine dell'universo. Arriva a Cambridge nel 1963, dove, nonostante la malattia, prosegue gli studi e successivamente sposa Jane Wilde, da cui avrà tre figli.

Nel periodo che va dal 1965 al 1970 elabora alcune teorie che spiegano l'evoluzione dell'universo. Nel 1970 compie studi sui buchi neri che lo porteranno alla stesura del suo capolavoro e best seller "Dal big bang ai buchi neri. Breve storia del tempo", pubblicato nel 1988.
Nel 1976 viene nominato titolare della cattedra lucasiana di matematica a Cambridge. Negli anni che seguono resta completamente immobilizzato.
Nel 1986 viene nominato membro della Pontificia Accademia delle Scienze.
Nel 1985 viene colpito da una seria polmonite che richiede il confezionamento di una tracheotomia, in conseguenza della quale perde la funzione vocale. Un tecnico di Cambridge costruisce per lui un sintetizzatore vocale, che trasforma in suono ciò che Hawking scrive su un apposito computer. In questo modo riesce a comunicare, sebbene molto lentamente con una frequenza di non più di quindici parole al minuto.

I principali campi di ricerca di Hawking sono la teoria cosmologica e la gravità quantistica.
Verso la fine degli anni sessanta, con il suo amico e collega di Cambridge Roger Penrose, ha applicato un nuovo modello matematico complesso dedotto dalla teoria della relatività generale. Ciò lo ha condotto a dimostrare nel 1971 il primo di molti teoremi che forniscono un insieme di circostanze sufficienti per l'esistenza delle singolarità gravitazionali nello spaziotempo. Questo lavoro ha indicato che, lontano da essere mera e isolata curiosità matematica, le singolarità (buchi neri)sono una caratteristica ragionevole e non occasionale della relatività generale.
Insieme a Brandon Carter, W. Israel e D. Robinson, ha fornito la prova matematica del teorema dell'essenzialità (No-Hair Theorem) di John Archibald Wheeler, cioè che i buchi neri sono caratterizzati solamente da tre proprietà: la massa, il momento angolare e la carica elettrica.
Hawking ha anche suggerito, analizzando le emissioni dei raggi gamma dopo il big bang, che mini buchi neri primordiali si dovrebbero essere formati istantaneamente.

Il presidente degli USA Obama insieme a Hawking nella Casa Bianca per conferirgli la medaglia presidenziale della libertà (agosto 2009)
Con Bardeen e Carter ha proposto le quattro leggi della termodinamica dei buchi neri, in analogia con la termodinamica classica. Nel 1974 ha dimostrato che, dal punto di vista termodinamico, i buchi neri sono corpi neri e sono descritti dalle leggi della termodinamica: posseggono cioè una temperatura e un'entropia definite dal loro campo gravitazionale e dalla loro superficie. Di conseguenza dovrebbero irradiare particelle subatomiche. Questa irradiazione, nota come radiazione di Hawking, dovrebbe portare alla progressiva diminuzione di massa del buco nero, fino alla sua cosiddetta evaporazione completa, anche se ancora non è chiaro il possibile risultato finale di tale processo.

Stephen Hawking è dichiaratamente ateo. Egli infatti sostiene che Dio non può conciliarsi con la scienza, e non è correlato col nostro mondo. Nel suo ultimo libro, "The Grand Design", scritto insieme al fisico Leonard Mlodinow, ha elaborato una teoria cosmologica che intende spiegare l'origine dell'universo, il quale, come dichiara lo scienziato in un'intervista sul Times non è stato creato da Dio. Anche riguardo al rapporto tra religione e scienza, Hawking sostiene che non siano conciliabili, in quanto come ha dichiarato sempre sul Times: "c'è una fondamentale differenza tra la religione, che è basata sull'autorità, e la scienza, che è basata su osservazione e ragionamento. E la scienza vincerà perché funziona."
(da Wikipedia)

Film e Tv

L'inizio della carriera di Stephen Hawking presso l'Università di Cambridge ha ispirato il film per la televisione del 2004 Hawking, prodotto dalla BBC.
Steven Hawking ha partecipato inoltre alla realizzazione di un programma di Discovery Channel intitolato L'universo di Steven Hawking, nel quale l'astrofisico, in ogni puntata, affronta un tema sulla nascita dell'universo. Il programma è costituito da tre puntate: Il big bang, I buchi neri e La nascita di stelle e pianeti. I vari filmati che illustrano i fenomeni cosmici sono realizzati della NASA. La figura di Hawking è apparsa anche in numerose serie televisive:

in un episodio di Star Trek - The Next Generation, nel quale gioca a poker con altri due celebri fisici, Albert Einstein e Isaac Newton nell'episodio Col passare del tempo della serie I viaggiatori: Quinn Mallory e il suo gruppo di amici finiscono in un mondo dove sussiste il problema della freccia del tempo di Hawking: le persone del mondo vanno in avanti in un mondo che va a ritroso;

in più episodi delle serie animate I Simpson e I Griffin e in uno di Futurama e Due fantagenitori;

nella serie Smallville, nel film Superhero - Il più dotato fra i supereroi. In letteratura, nel romanzo "Molto forte, incredibilmente vicino" di Jonathan Safran Foer.

In ambito musicale, la voce computerizzata del fisico compare nel brano dei Pink Floyd Keep Talking, inserito nell'album The Division Bell del 1994